News

Campionato Italiano di Fondo

Si è svolto domenica 25 novembre a San Giorgio di Nogaro uno degli ultimissimi appuntamenti tricolori del 2018 – il sipario sulla stagione calerà domenica 16 dicembre a Chianciano Terme con i Campionati Italiani Indoor Rowing. Presenti sul campo molti big del remo azzurro, contraddistintisi in campo internazionale anche quest’anno. 

Una nuova opportunità di confronto a cui i nostri biancocelesti non hanno voluto rinunciare, nonostante le scarsissime uscite in barca olimpica dell’ultimo periodo dovute alle condizioni meteo non sempre favorevoli.

TRICOLORI MASTER

Ben tre i 4x in acqua con i colori della SGT nautica: per la classe 43 – 54  un armo femminile ed uno maschile, che tagliano il traguardo al 4° e al 5° posto della relativa categoria; inoltre un equipaggio maschile nella categoria over 54, che si accaparra la medaglia di bronzo.

Risultati Tricolori Master

BRONZO: (4x master over 54 m) Cascone Giorgio, Druscovich Andrea, Sparpaglione Marco, Cozzarini Giovanni

4° posto: (4x master 43-54 f) Rismondo Cristiana, Bartole Fulvia, Grion Marina, Lettig Francesca (misto Nettuno) 

5° posto: (4x master 43-54 m) Iagodnich Mauro (misto Ravalico), Millo Alberto, Bonini Marco, Fragiacomo Maurizio

CAMPIONATO ITALIANO DI FONDO 1x e 2-

Cinque gli equipaggi in gara nelle gare di campionato.

Ad aprire le danze l’inedito 2- senior a maschile di Sebastiano Rosario Panteca ed Andrea Starz, che con sole 3 uscite all’attivo dimostra di avere una bella base su cui lavorare. Il feeling tra i due fa si che la gara sia un continuo crescere in frequenza, che li porta a chiudere con un buon quarto posto, in una regata dominata dai campioni del mondo del Saturnia (Sfiligoi-Morganti), con Gavirate e Ferrara a completare il podio.

Quinta posizione per Pietro Milos nel 1x senior maschile; gara vinta dall’alfiere del Padova (ma Triestino di nascita) Martini, azzurro ai mondiali assoluti 2018.

E’ quindi la volta delle quote rosa che scendono in acqua con tre singoli nel terzo ed ultimo gruppo.

Tre le campionesse del mondo 2018 in gara nel 1x Pesi Leggeri femminile, che vanno a ‘saturare’ il podio. Medaglia di legno per Annalisa Cozzarini che, piazzandosi a 13″ dalla Padovana Maregotto su una gara di 28′, conferma comunque un buono stato di forma. Nella stessa gara 8° posto per Martina Giraldi.

E’ quindi la volta di Greta Perselli; la nostra Esordiente fisicamente molto forte, che ha pagato sicuramente quest’anno la poca sicurezza in barca, riesce finalmente a togliersi la soddisfazione di salire sul podio ai campionati italiani, portando a casa la medaglia di bronzo.

Risultati Campionato italiano di fondo

BRONZO: (1x Esordienti f) Greta Perselli

4° posto: (2- senior m) Sebastiano Rosario Panteca ed Andrea Starz; (1x PL f) Annalisa Cozzarini

5° posto: (1x senior m) Pietro Milos 

8° posto: (1x PL f) Martina Giraldi

  

News

Super Caldieron 2018

Va alla Ginnastica Triestina il “Caldieron dei Caldieroni”, gara riservata agli equipaggi vincitori dei rispettivi “Caldieron” societari. Appuntamento alle 10:00 di domenica 18 novembre, per il via che avrebbe dovuto vedere ai 1.000 metri sul campo di Barcola le 7 yole a 4 in lizza, con partenza dalla spiaggetta dei Topolini (ex Dazio) ed arrivo al porticciolo di Barcola.

Il forte vento da est-nord-est di domenica mattina faceva in modo da far decidere all’organizzazione, quest’anno in mano alla Pullino, coordinata dal Giudice Arbitro internazionale Luca Zacchigna, di rinunciare alla prova in barca, optando per quella indoor sui remoergometri. Si trasferivano quindi nella sede nautica di via Battisti a Muggia 4 delle 7 rappresentative, che nella palestra della Pullino si confrontavano sui 500 metri. Meglio di tutti faceva la squadra della Ginnastica Triestina (Cascone, Depiera, Starz, Bonini) in 6′04”6, secondo posto per i padroni di casa della Pullino (Drago, Priore, Castiglione, Stadari, Carboni) in 6′08”5, terzo il Circolo Marina Mercantile “Nazario Sauro” (Panteca, Dean, Luciani, Bertoncin, Bembich) 6′44”3, al quarto posto la Nettuno (Di Biagio, Sergi, Decleva, Hrovatin) 6′54”4.

Alla fine, premiazioni del Presidente della Pullino Fabio Vascotto e pastasciutta per tutti.

Stampa

BASELHEAD 2018

BASILEA (SVIZZERA) – 17 novembre 2018

Il 17 novembre 2018, si è svolta sul Reno la 9° edizione della BaselHead. 100 equipaggi al via in formazioni da 8 vogatori provenienti da tutta Europa. Percorso ad inseguimento di 6,4 chilometri nel pieno centro di Basilea, con giro di boa a metà percorso.

La Ginnastica Triestina, con Rosario Sebastiano Panteca, è stata invitata a contendersi la “Mirabaud Classic” su un equipaggio targato interamente Repubblica Ceca.

Partenza fortissima per l’equipaggio Ceco/Italiano che imposta subito una traiettoria impeccabile e sfrutta le forti correnti caratterizzanti il percorso gara. In prossimità del giro di boa raggiunge l’equipaggio partito 30 secondi prima. Innumerevoli i tentativi di sorpasso che venivano continuamente ostacolati e vanificati da una direzione del timoniere avversario poco sportiva. Arrivati al giro di boa sono costretti addirittura a fermare la corsa della barca per evitare la collisione e regalano una manciata di secondi ai diretti inseguitori. Ripartono con tutte le energie e impostano un passo deciso con il quale sorpassano l’equipaggio tedesco che fino a quel momento gli ostacolava e si regalano un finale di gara con un bel serrate che li porta a sorpassare un altro equipaggio e chiudere la gara, nella classe “senior elité”, al 22° posto.

Le parole di Panteca al termine della gara: “Bellissima esperienza soprattutto per essermi trovato a gareggiare con un equipaggio totalmente straniero e con una forma mentis diversa da ciò che siamo abituati. Dopo quasi 15 anni di agonismo devo dire che questa avventura mi ha fatto crescere ancora. Il dover pianificare una strategia in un’altra lingua o il sottostare a ordini quasi incomprensibili nella concitazione della regata, mi ha evidenziato un aspetto bellissimo che mi fa amare ancora di più questo sport.
L’unica comunicazione su cui non abbiamo avuto esitazione e ci ha fatto capire da subito, è avvenuta nel momento in cui abbiamo impugnato il nostro remo. In quel momento mi sono sentito sicuro di quello che facevo, solo in quel momento abbiamo parlato la stessa lingua…. il canottaggio.”

News

Caldieron Sociale

Dopo essere stato rimandato per condizioni avverse, domenica 11 Novembre ha finalmente avuto luogo sul lungomare di barcola il “Caldieron” della SGT nautica.

Perché amiamo il “Caldieron”

Il Caldieron Sociale è da sempre non solo una giornata di festa, che si conclude con un festoso pranzo offerto a tutti gli equipaggi, ma anche un’occasione di incontro e crescita. La regata si svolge su yole a 4 con timoniere e gli equipaggi vengono sorteggiati – storicamente con bigliettini estratti da un pentolone di rame (in triestino appunto “Caldieron”) – fra tutti i membri appartenenti al circolo. Si trovano così a gareggiare assieme dovendo ‘amalgamare’ lo stile, la strategia ed il “limite di sopportazione” (si pensi ad esempio al diverso numero di colpi) donne e uomini, adolescenti e veterani, agonisti e novizi.

L’aleatoreità nella composizione degli equipaggi fa si possa succedere di tutto: l’atleta purimedagliato battuto dall’amico che ha da poco preso i remi in mano..e via a pagare pegno in cibo e birra!

Al termine delle premiazioni, consistenti – oltre che in medaglie – in viveri da “barattare”, ci si siede a tavola con il proprio equipaggio; si ha quindi l’occasione di conversare e conoscere meglio la storia atletica e non di persone che magari si incontrano e si salutano ogni mattina, ma con cui non si aveva avuto l’occasione di scambiare qualche parola in più.

Vi diranno che l’importante è divertirsi, ma non credeteci..tutti i canottieri triestini definiscono il Caldieron Sociale “la gara dell’anno”, un appuntamento irrinunciabile ! Sostituzioni dubbie dell’ultimo minuto, la classica partenza alla “A” dell’attenzione..perché chiunque salga in barca vuole portare il suo equipaggio alla vittoria, che consentirà l’accesso al “Caldieron dei Caldieroni”: la gara delle gare, dove i ‘campioni sociali’ dei club remieri del nord est si sfidano fra loro.

Caldieron SGTn 2018 – Risultati

ORO: BONINI MARCO, FRATINO FABIO; MERSON MARINA; DEPIERA DENIS; TIM. SALCI ATTILA 

ARGENTO: FANTACCI FABIANA; LONGO PAOLO; PANTECA SEBA; TIOLI FRANCESCO; TIM.DERIN PAOLO

BRONZO: COZZARINI GIOVANNI; BARTOLE FULVIA ;  MAKOVEC LAURA ; CASCONE GIORGIO; TIM. BOLOGNINI RENATA

4° POSTO: PERSELLI GRETA; COZZARINI ANNALISA; LIMONCIN SERGIO; BONANNI ERICA; TIM. MALTESE FRANCO

5° POSTO: CHIURLOTTO MATTIA; GRION MARINA; WEIS ROBERTO; STARZ ANDREA ; TIM. SERI SANDRO 

6° POSTO: FANELLI LUCIA;SOFIANOPULO GIOVANNI ; RISMONDO CRISTIANA; VIOLA DANIELE ; TIM. ROSSO PAOLO 

7° POSTO: PRATO STEFANO; TOSSI ANNA; DRUSCOVICH ANDREA; CEOLONI ROBERTA; TIM. STOK MARTINA

Si ringraziano oltre ai partecipanti, tutti gli organizzatori e i collaboratori – nonché i cuochi – che hanno reso questa giornata meravigliosa !

 

News

Regate Internazionali di Coastal Rowing – Helsingborg (Svezia) e…

Regate Internazionali di Coastal Rowing – Helsingborg (Svezia) e Barcelona (Spagna)

Una SGT nautica che decide di cavalcare le onde internazionali in questo caldo luglio; con Annalisa Cozzarini e Sebastiano Rosario Panteca – due “veterani del coastal” – che, accettando gli inviti raccimolati nelle regate precedenti, fanno da apripista per i circuiti internazionali di
Coastal Rowing.

Contatti ed esperienze importanti anche in vista del fatto che la Società Ginnastica Triestina Nautica ha in programma per il prossimo dicembre l’organizzazione di “Borin”, una regata internazionale di Coastal Rowing.

7-9 Luglio 2018 – Swedish Rowing Coastal Championship 

Nella bellissima spiaggia di Helsingborg, Fria Bad, (teatro dei Mondiali di Coastal 2013) durante la SM Week (evento polisportivo svedese al quale prendono parte campioni di varie federazioni), si sono svolti i Campionati Svedesi di Coastal Rowing.
Vento ed acqua mossa (tipici della zona), hanno caratterizzato l’evento svedese open, al quale hanno aderito Società ed atleti provenienti anche dalla Germania, Danimarca, Galles, Irlanda, Italia, Perù e Repubblica Ceca.
Per i nostri colori hanno gareggiato Annalisa Cozzarini e Rosario Sebastiano Panteca sia nel 1x (sabato) che nella nuova specialità del 2x misto (domenica), disputando per entrambe le regate le eliminatorie sui 3000 metri al mattino e le finali A – sulla distanza dei 6 km – al pomeriggio.

 

Nel singolo femminile ottima prestazione per Annalisa che dopo un agguerrito punta a punta si vede costretta, per evitare uno scontro in boa a metà percorso, a lasciare il comando alla padrona di casa Maria Pelvén (quarta al mondiale 2015). Argento quindi per Annalisa, che completa la competizione in 33’38”.
Buona performance ma gara sfortunata per Sebastiano che, nella regata vinta dal peruviano Eduardo Linares Ruiz (argento ai mondiali 2015, 2016, 2017), giunge 8° causa i 2′ di penalità dovuti all’essere transitato sulla linea di partenza prima del “via”. Stessa sorte nel doppio misto: i nostri portacolori si vedono retrocessi alla sesta posizione causa penalità.

 

21-22 Luglio 2018 – IV Internationale Barcelona Rowing Regatta 

La regata, organizzata dal Reial Club Marítim de Barcelona, vanta presenze internazionali con di atleti proventienti, oltre che dalla Spagna, da Regno Unito, Svezia ed Italia. Per l’Italia, coi nostri colori, è volato a Barcellona Sebastiano Rosario Panteca, accompagnato e supportato da due nostri soci del gruppo “young”.

Sabato si è svolta, allo scopo di testare il campo, una regata non ufficiale sulla distanza dei 3000m in cui il mare ed il vento hanno fatto da padroni con condizioni al limite sospensione.
Scortato per circa 4km dal porto, dove si trova il Club, alla partenza, il nostro singolista ha poi testato – senza troppo forzare – l’imbarcazione ed il setting, chiudendo la prova in terza posizione.

Domenica al “via” delle 9:40 parte forte Sebastiano; al primo giro di boa si piazza in seconda posizione tallonando l’atleta rappresentante la nazionale spagnola e controllando a vista lo svedese Berg (campione mondiale 2013 proprio in questa specialità). Dopo i primi 3000 metri, acquisendo sicurezza, Seba passa in prima posizione aumentando poi colpo su colpo il vantaggio sullo spagnolo e lo svedese. Dopo i 3/4 di gara gli avversari non impensieriscono più l’atleta triestino che continua la sua corsa solitaria verso il traguardo, tagliandolo con più di 30 secondi di vantaggio.
Secondo posto per lo svedese Berg ai danni dell’atleta della nazionale spagnola, costretto a fermarsi poco prima dell’arrivo per un problema tecnico.

News

VARESE – 29^ edizione Festival dei Giovani

 

Una tre giorni di canottaggio giovanile che ha messo in luce i campioni di domani, in un evento che ha richiamato sul bacino della Schiranna (Varese) 125 club per un totale di circa 1.600 atleti e 2300 equipaggi in gara.

Undici i piccoli biancocelesti in gara, accompagnati dai fratelli Milos – coach Pietro e DS Andrea – e dal Presidente Giovanni Cozzarini, che hanno affrontato con grande serietà e partecipazione la trasferta. Oltre a portare a casa buonissimi risultati, la squadra si è dimostrata molto unita ed efficiente anche nello smontaggio/rimontaggio delle imbarcazioni.

 

 

 

 

 

 

La SGT nautica si piazza al 57° posto (167 punti ), grazie ai seguenti risultati:

  • 1x cadette Martina Crnogorac: Oro
  • 2x cadette Martina Crnogorac e Chiara Volponi: Oro
  • 1x allieve Chiara Volponi: Argento
  • 1x cadetti Antonio Di Stefano: Argento
  • 7,20 cadetti Antonio Di Stefano: Argento
  • 7,20 allievi B1 Niccolò Stefani: Argento
  • 7,20 allieve B2 Sara Crnogorac: Bronzo
  • 2x allieve B2 Sara Crnogorac e Sara Milos: Bronzo
  • 7,20 allievi B2 Fabio Viti: Bronzo
  • 7,20 allieve B2 Sara Milos: 4
  • 2x allievi B1 Niccolò Stefani con misto Timavo: 4
  • 7,20 allievi B2 Tommaso Trocca: 5
  • 2x allievi B2 Tommaso Trocca e Fabio Viti: 6
  • 1x cadetti Emanuele Castelli: 7
  • 1x cadetti Jacopo Martino: 8
  • 2x cadetti Jacopo Martino e Emanuele Castelli: 8

Due dei nostri atleti hanno fra l’altro corso coi colori del Friuli Venezia Giulia portando a casa un oro ed un argento.

Rappresentativa Regionale:

  • 4x cadetti Antonio Di Stefano: Oro
  • 4x cadette Chiara Volponi: Argento

 

News

TROFEO CONI

Si è svolta mercoledì 27 giugno a Muggia la Fase Regionale del Trofeo CONI, ospitata nella sede nautica della Pullino; 3 le prove previste, con classifica finale a somma complessiva dei tempi.

Nella prova in doppio misto sulla distanza dei 500 metri in linea retta, su un mare discretamente formato, miglior prestazione per l’equipaggio del Saturnia, al secondo posto il misto CMM “Nazario Sauro”/Ginnastica Triestina di Chiara Volponi e Dusan Zanuttin in 1′57”7, al terzo la Pullino.

Era la volta quindi della prova al remoergometro, sempre sui 500 metri, disputata nella palestra della Pullino: tra le femmine era la Volponi (SGT) la migliore 1′45”7, seguita da Saturnia, terza la Pullino.

L’ultima prova è stata quella di corsa piana sui 1.000 metri nella zona Laghetti delle Noghere, dove la nostra Chiara ha tagliato il traguardo in seconda posizione.

Nella classifica generale, al primo posto il Saturnia 14′05”6 e secondo il misto CMM/SGT 14′27”05, entrambe qualificate per la Fase Finale del Trofeo CONI a Rimini dal 20 al 23 settembre, con le gare di canottaggio che si disputeranno a Ravenna venerdì 21 settembre.

News

Premiazioni CUS Trieste

Martedì 26 giugno 2018, ore 12.00 presso la sala convegni di Ardiss si sono tenute le premiazioni del Centro Universitario Sportivo di Trieste.

Per i brillanti risultati ottenuti in campo internazionale nel 2017 sono state premiate 3 delle nostre atlete. A ritirare con loro i premi il presidente Giovanni Cozzarini.

Eleonora Denich: 5° posto al mondiale di Costal Rowing (Francia), a bordo di un 4x+ composto da atlete universitarie

Annalisa Cozzarini e Alice Sansa: 2° posto all’International University Rowing Regatta (Cina)

News

REGATA DELL’EUROPA UNITA E REGIONALE SPRINT

Regata dell’Europa unita – 23 giugno

Tra i piatti forti della 3° Festa del Remo del Friuli Venezia Giulia, la 5° edizione della Regata dell’Europa Unita di sabato pomeriggio, organizzata dal Circolo Canottieri Saturnia. Mare formato, con l’organizzazione che riduceva il percorso di gara dal tratto di mare davanti al Club biancoblu fino al Molo Audace, lato bacino San Giusto: in gara 21 equipaggi tra yole, gig e barche da coastal a 4, yole e gig a 8, per oltre un centinaio di atleti, provenienti oltre che da tutte le Società della regione, dal Veneto, Toscana, Piemonte, Lazio e dall’Austria.

Per la Sgtn hanno partecipato, facendosi onore, una jole4+ femminile (Cristiana Rismondo, Renata Bolognini, Elisabetta Save, Anna Fanelli, Marina Grion -tim-) ed una jole8+ maschile (Alberto Rigo, Andrea Druscovich, Fabio Trocca, Paolo Derin, Roberto Weis, Francesco Maltese, Joshua Gidcumb, Giovanni Cozzarini, Giovanni Sofianopulo – tim).
Hanno inoltre remato nella jole8+ femminile del CC Saturnia, aderendo alla loro richiesta, le nostre master Emanuela Pesel, Laura Makovec e Valentina Grego.

Regara sprint – Barcola – 24 giugno

Domenica mattina, organizzata dalla nostra Società, si è svolta una regata regionale aperta alle Regioni confinanti.

La ridotta delle nostre squadre agonistiche (preparazione ai campionati u23 e diversi impegni) ha fatto sì che questa volta non raggiungessimo le prime posizione nella classifica per club.

Tra i master (tutti primi posti) in evidenza la jole8+ femminile che riusciva a battere quella del Saturnia con quattro master uomini ex atleti.

Risultati:

QUATTEO YOLE master mix (primo posto)
Delfino Anna
Pesel Emanuela
Makovec Laura
Nespolo Barbara
Rigo Alberto -Tim.

SINGOLO senior A femminile (terzo posto)
Denich Eleonora

SINGOLO junior femminile (settimo posto)
Secoli Sofia

SINGOLO esordienti femminile (secondo posto)
Perselli Greta

SINGOLO 7,20 allievi B2 femminile (secondo posto)
Milos Sara

SINGOLO master mix (primo posto)
Mosetti Valentina

DOPPIO ragazzi maschile (secondo posto)
Ceppi Flavio
Trocca Matteo

SINGOLO senior A maschile (terzo posto)
Milos Pietro

SINGOLO 7,20 allievi B1 maschile (quarto posto)
Stefani Niccolò

SINGOLO 7,20 allievi B2 maschile (terzo posto)
Trocca Tommaso

QUATTRO DI COPPIA senior A maschile (secondo posto)
Calligaris Pierpaolo
Liu Federico
Weis Riccardo
Menis Federico

SINGOLO ragazzi maschile finale 1 (terzo posto)
Ceppi Flavio

SINGOLO ragazzi maschile finale 2
Trocca Matteo (quarto posto)
Rota Giovanni (settimo posto)

OTTO YOLE master mix (primo posto)
Grion Marina
Fanelli Anna
Save Elisabetta
Mosetti Valentina
Rismondo Cristiana
Paravia Raffaella
Bolognini Renata
Spadaro Daniela
Denich Eleonora -Tim.

Il Presidente coglie l’occasione per ringraziare tutti i consiglieri ed i due soci volontari che si sono prodigati per tante ore (dalle 6 alle 14) per la riuscita della manifestazione.

News

VARESE – CAMPIONATI ITALIANI JUNIOR E SENIOR E SELEZIONI…

Week end molto impegnativo per i nostri ragazzi che ha visto in acqua il campionato italiano junior e senior (16-17/6) e, a seguire, le selezioni junior per la Coupe de la Jeunesse (18/6).

Campionato italiano

Belle performance per i nostri singolisti Luca Giurgevich e Edda Volponi.

Luca, primo anno u23 è andato a scontrarsi coi big del canottaggio.
Edda, al primo anno ragazze, si è cimentata per la prima volta nel singolo e in un campionato di categoria superiore.

Non riescono nell’impresa di centrare la finale, ma essere approdati in semifinale è comunque una bella soddisfazione.

Gare che tengono tutti con il fiato sospeso quelle dei nostri junior nel 4x junior, specialità che ha visto 26 equipaggi al via! Dopo una semifinale al cardiopalmo Niccolò Schintu, Tommaso Ferronato, Federico Marsi e Stefano Marcotto giungono settimi in una finale che ha visto tutti gli equipaggi darsi battaglia fin sulla linea del traguardo.

Emozionante quarto posto per il 2x senior femminile di Federica Molinaro e Eleonora Denich dietro ad atlete della nazionale italiana, che contano complessivamente 1 olimpica e 4 campionesse mondiali, alcune delle quali appartenenti a corpi militari.

Selezioni junior per la Coupe de Jeunesse

3° posto per Edda nel 1x
5° posto per Niccolò, Tommaso, Federico e Stefano nel 4x

Non ce la fanno questa volta i nostri ragazzi a inseguire il sogno azzurro, ma torneranno a casa più agguerriti che mai per affrontare le prossime sfide 💪