Atleti

Festival dei Giovani 2019

Festival dei giovani 2019
8 🥇
6 🥈
6 🥉
E numerosi altri piazzamenti per i nostri piccoli atleti questo week end all’Idroscalo di Milano.

Ma soprattutto una grande festa 🎉perché è così che deve essere vissuto lo sport nelle categorie giovanili 😁

Un “festival” appunto, dove ormai per tradizione non vengono registrati i tempi delle numerose serie, ma ognuno è libero di gioire ed esprimersi senza le pressioni che derivano dal mondo dei ‘grandi’

✨✨✨Avanti così 💪

Risultati Venerdì:

– Oro per Chiara Volponi nel singolo cadetti F;
– Oro per Stefano Niccolò e Massimiliano Gruner nel 2x all.B2;
– Argento per Sara Crnogorac nel 7,20 all.C F;
– Bronzo per Vera Grilanc nel 7,20 all.C F.

Piazzamenti per Giovanni Ferronato(5) nel 2x all.C M misto;
Sara Martino(6) nel 4x all.B2 F misto.

Risultati Sabato:

– oro per Chiara Volponi nel 7,20 cad f;
– oro per Niccolò Stefani e Massimiliano Gruner nel 4x allB2 misto;
– oro per Niccolò Stefani nel 7,20 allB2;
– argento per Gaia Martino singolo allB2 f.;
– argento per Sara Milos singolo allCf.;
– argento per Sara Crnogorac singolo allC f.;
– bronzo per De Mori singolo allC m.;
– bronzo per Fabio Viti singolo allC m.

piazzamenti per:
– Samuele Memo singolo allC m. (4°);
– Tommaso Trocca singolo allC m.(5°);
– Trocca, Viti, Ferronato, De Mori (5°) nel 4x allC m;
– Giovanni Ferronato (5°) nel singolo allC m;
– Lazar Cvetkovic 7,20 cad. m(6°)

Risultati Domenica:

– oro per Gaia Martino nel 7,20 allB2 f
– oro per Niccolò Stefani nel 7,20 allB2 f
– oro per le due Sara Milos e Crnogorac nel 2x
– argento per Massimiliano Gruner nel 7,20 allB2
– bronzo per Chiara Volponi nel 4x cad misto

piazzamenti per Vera Grillanc (4), Lazar Cvetkovic (6)

Alla fine ottimo piazzamento per la SGT che risulta 40^ in Italia su 128 squadre, dietro in FVG, solo al Saturnia (9) e alla Pullino (27)

Atleti

Trofeo “Luca Vascotto”

Al termine delle due giornate di gare a Muggia la SGTn si aggiudica il Trofeo “Luca Vascotto”, seguita da Pullino e Veslaski Club Piran

Riportiamo l’articolo pubblicato sul sito della Federazione Regionale

TRIESTE, 13 giugno 2019 – Va alla squadra A della Ginnastica Triestina, il Trofeo Luca Vascotto, gara sprint di canottaggio a squadre, sui 500 metri, riservata ad allievi e cadetti, organizzata dalla S.N. Pullino, e disputata martedì e mercoledì nello spazio acqueo da Porto San Rocco alla Società Velica di Muggia. Un evento della tradizione remiera della nostra regione a ricordare quel Luca Vascotto, atleta azzurro del Ravalico prima e della Pullino poi, olimpionico ad Atlanta ’96, e protagonista a Mondiali e Coppa delle Nazioni, più volte campione italiano, scomparso per un male incurabile nel pieno della forma, quando era in preparazione per i Giochi Olimpici di Sidney. Una manifestazione di buona portata agonistica il Vascotto, al quale, nella due giorni muggesana era presente il padre Vasco, anche lui canottiere di ottimo livello nelle fila del Ravalico, con la partecipazione di un centinaio di atleti provenienti dalla nostra regione, da Muggia a Lignano, e dai club sloveni di Piran, Isola e Nautilus Capodistria. Gare tutte in singolo 720 con una prima giornata con mare formato che metteva in difficoltà, nella prima parte della manifestazione, i giovanissimi, con la squadra A della Ginnastica Triestina, quella della Pullino e del Piran che si ponevano da subito in luce, trovando un importante vantaggio in classifica. Nella seconda giornata, quella di mercoledì, gare molto combattute, con Pullino B e Lignano che si aggiudicavano 3 vittorie a ciascuna, ma SGT A, Pullino A e Piran, che guadagnavano tra vittorie e piazzamenti, punti preziosi ai fini della classifica finale. Alla luce dei punteggi della due giorni del Vascotto, si aggiudicava il Trofeo Vascotto la squadra della Ginnastica Triestina che aveva la meglio sui padroni di casa della Pullino A, terzo il Piran.

Risultati martedì 11 giugno: cadetti Maric (Isola); Cvetkovic (SGT B); cadette Alessio (Pullino B); allievi C Scolaro (Lignano); De Mori (SGT A); Memo (SGT B); allieve C Belttram (Nautilus); Crnogorac (SGT A); allieve B2 Joras (Piran B); Zagradnik (Piran A); allievi B2 Crevatin (Pullino B); allievi B1 Ivachev (Isola); Grizanzic (Piran A); Risultati mercoledì 12 giugno: cadetti Weis (Pullino B); Kovacic (Nautilus); cadette Alessio (Pullino B); allievi C Scolaro (Lignano); De Mori (SGT A); Cicuttin (Lignano); allieve C Cortonicchi (Pullino B); Vodovnik (Nautilus); allieve B2 Antoni (CMM); Jurisevic (Isola); allievi B2 Stefani (SGT A); allievi B1 Scavnicar (Piran B); Frisiero (Lignano). Classifica a squadre: 1) SGT A 66 punti; 2) Pullino A 60; Piran A 57.

Atleti

MARE NORD EST – 19 maggio

Successo per l’edizione di questa manifestazione che ha visto nella tarda mattinata di domenica 19 maggio anche una dimostrazione su barche da Coastal Rowing, con atleti biancocelesti che si sono sfidati sui giri di boa davanti al Molo Audace con la splendida Ursus a fare da cornice.

Presentata anche la prossima edizione dell’International Borin Coastal Rowing, che si terrà nel w end del 14 dicembre prossimo davanti a Piazza Unità d’Italia.

Atleti

Meeting nazionale Giovanile – Gavirate

Lo scorso w end, sotto la pioggia incessante, ha avuto luogo il meeting nazionale giovanile.

Soddisfazioni per i biancocelesti dai più piccoli ai master.

Ad accompagnare la squadra gli allenatori under e over 14 Pietro Milos e Michele Brugnera ed il DS Marco Sparpaglione.

Complimenti a tutti!

Risultati

Atleti

Campionato Regionale di Indoor Rowing

17 febbraio 2019 – Lignano Sabbiadoro, Campionato Regionale Indoor Rowing 

Si è aperta ufficialmente la stagione 2019 per la SGTn, presente a questo campionato regionale in forze con la squadra u14, con qualche atleta della squadra over14 e master a completare il gruppo.

Risultati Finali. – Oro e titolo regionale per Niccolò Stefani B2 maschile.🥇 – Oro e titolo per Chiara Volponi Cadetti femminile.🥇 – Oro e titolo per Laura Makovec master D femminile. 🥇 Complimenti a tutti i partecipanti 💐👍

Atleti

Un record del mondo che parla bianco celeste

PER COZZARINI E PANTECA NUOVO RECORD MONDIALE: inizio anno col botto per la SGTnautica!

I biancocelesti Annalisa Cozzarini e Sebastiano Rosario Panteca hanno fatto parte della squadra di indoor rowing composta da 30 atleti (più 3 riserve), 10 femmine e 20 maschi, che il 12 e 13 gennaio presso il Park Hotel Marinetta a Marina di Bibbona (LI), ha stabilito il nuovo Record del Mondo “Large Team Lightweight mix” di indoor rowing, con 450.434 metri su remoergometri Concept2. Il precedente best distance apparteneva al Lycée Notre-Dame de la Merci di Montpellier, un gruppo di 72 rematori (26 femmine e 46 maschi), che nei giorni del 30 e 31 marzo 2017, sulle 24 ore di gara, avevano realizzato 418.003 metri.

L’evento in terra di Toscana aveva anche uno scopo benefico, grazie al quale sono stati raccolti fondi per “Oliver accende un sorriso”, una ONLUS che si mette a disposizione delle famiglie di bambini malati o bisognosi di cure, per supportarle nelle necessità quotidiane legate al percorso di cura o riabilitazione, e che opera nelle corsie dell’ospedale di Cecina. Un percorso sul remoergometro durato 24 ore quello tra sabato e domenica, al quale si sono alternati – con tratti brevi e molto intensi – i 30 atleti partecipanti, dalle 17:00 di sabato 12 alle 17:00 di domenica 13 gennaio.

L’ottima condotta di gara che ha permesso di eguagliare il record precedente già verso le 15:30, e stracciarlo all’ora conclusiva dell’evento, realizzava anche la miglior media sui 500 metri con 1′35”9!

Atleti

Premio Panathlon Sport e Lavoro ad Annalisa Cozzarini

Martedì sera 11 dicembre, presso l’Hotel NH di Trieste, si è svolta la tradizionale “Conviviale degli Auguri” del Panathlon Club locale, occasione per premiare chi, da atleti a dirigenti, passando per giudici arbitri ed allenatori, hanno tenuto alto il nome della città nello sport a livello nazionale ed internazionale. In questa occasione il Presidente del Panathlon Andrea Ceccotti ha premiato Annalisa Cozzarini, atleta della Ginnastica Triestina, con il riconoscimento “Sport e Lavoro”.

Curriculum

Classe 1987, impugna per la prima volta i remi nel 1996, pratica l’agonismo dal 1998, è socia del club Atleti Azzurri d’Italia.
Nel 2002, al primo anno di categoria ragazzi, conquista il suo primo titolo italiano in 4x, al quale negli anni ne seguono altri 7, per un totale di 8 ori, 9 argenti e 5 bronzi ai campionati italiani.
Nel 2004 entra nella categoria junior e ottiene la sua prima convocazione in squadra nazionale, partecipando ai mondiali in Spagna; l’anno successivo, nuovamente coi colori della nazionale, conquista una medaglia di bronzo (4x) ed una d’oro (8+) alla Coupe de la Jeunesse.

Nel 2006 è costretta a uno stop causa motivi di salute.

Ripresi i remi in mano conquista diverse medaglie in campo nazionale ed internazionale ed è finalista a 4 mondiali di Coastal Rowing.

Nella stagione 2018, che affronta nella specialità del singolo, da ricordare il bronzo al campionato Italiano di società e la vittoria al campionato Italiano di Coastal. A una settimana di distanza dal titolo italiano è già volata in Canada per i Mondiali di Coastal Rowing dove lei ed il suo compagno di barca sono gli unici italiani a presentarsi in due specialità, riuscendo a centrare entrambe le finali: giunge al 6° posto nel 1x senior femminile e al 9° nel 2x misto.

Atleti

Campionato Mondiale di Coastal Rowing – SGTn sul TETTO…

Grandioso risultato a opera del doppio femminile di Federica Molinaro e Eleonora Denich, le due ragazze di Coach Ciriello sono salite sul tetto del mondo nel 2x coastal a Sidney Victoria (Canada).

Ma seguiamo passo passo le vicende dei biancocelesti oltreoceano:

Dopo i brillanti risultati di Mondello (PA) ai Campionati Italiani di “canottaggio costiero”, 4 dei nostri atleti sono volati in Canada, costa occidentale, (Victoria):

  •  doppio femminile – Eleonora Denich e Federica Molinaro
  • singolo femminile – Annalisa Cozzarini
  • singolo maschile – Sebastiano Rosario Panteca
  • il doppio misto (nuova specialità) con Annalisa Cozzarini e Sebastiano Panteca

Seguono i commenti alle gare scaricati dal sito Federale

Giovedì 11/10/18 – batteria doppio mix

Annalisa e Sebastiano si qualificano per la finale nel doppio mix, nonostante una penalizzazione (1 minuto) dovuta ad uno scontro sul secondo lato con la Danimarca, che li ha fatti retrocedere dopo aver tagliato il traguardo in 3° posizione nella 6°.

Venerdì 12/10/18 – altre batterie

DOPPIO FEMMINILE 
Prima Batteria (i primi otto in finale A, gli altri in Finale B): in gara ci sono Eleonora Denich e Federica Molinaro (Ginnastica Triestina), sostenute in partenza da Annalisa Cozzarini e Rosario Panteca, che si producono in un ottimo avvio seguito alla pari dall’equipaggio francese. Le schermaglie tra italiane e transalpine proseguono anche dopo il primo giro con la coppia della Ginnastica Triestina molto attenta ai vari giri di boa a non entrare mai in collisione con le arrembanti avversarie per evitare pericolosi incidenti. Una conduzione di gara che nella seconda parte gli ha permesso di sferrare l’attacco. L’ultima parte di gara le ha viste vincere la resistenza delle coriacee francesi ed aggiudicarsi la batteria con 50 metri di vantaggio, guadagnando così l’accesso alla finalissima.

SINGOLO FEMMINILE 
Prima Batteria (i primi otto in finale A, gli altri in Finale B): al via Annalisa Cozzarini (Ginnastica Triestina), aiutata in partenza dal compagno di barca del doppio misto Rosario Panteca, scatta bene e si piazza nelle prime posizioni insieme alla singolista olandese ed all’Ucraina. Nel lungo rettilineo dalla partenza al primo giro di boa, è sempre nelle posizioni di testa l’Italia a stretto contatto con l’Olanda e l‘Ucraina e a inseguire sono tutte le altre concorrenti. Al giro di boa l’Italia entra in contatto con la Francia e a causa della collisione viene sopravanzata dalle avversarie, che guadagnano un po’ di vantaggio sulla barca italiana. Sul lungo rettilineo a metà gara emerge la campionessa in carica Diana Dymchenko che si mette al comando seguita dall’Olanda e dalla Francia, mentre Annalisa Cozzarini insegue senza forzare troppo mantenendosi sempre tra le posizioni valide per il passaggio del turno. Sul traguardo le posizioni non mutano con la vittoria che va all’Ucraina e l’Italia che si classifica al quarto posto, accedendo alla finale A. 

SINGOLO MASCHILE 
Prima Batteria (i primi cinque + il migliore sesto in finale A, dal sesto al decimo + i due migliori undicesimi in Finale B, gli altri eliminati): partono bene tutti gli italiani, con Simone Martini (SC Padova) un po’ più avvantaggiato essendo partito in una corsia centrale, quindi con meno strada da percorrere per arrivare al giro di boa, ma anche Rosario Panteca (SC Ginnastica Triestina) e Federico Garibaldi (SC Elpis) si muovono tranquillamente in direzione del passaggio della prima boa. Al primo giro di boa Simone Martini, campione del mondo in carica, è primo anche se ha girato molto largo per togliersi dalla bagarre degli altri concorrenti che devono stringersi per passare correttamente la boa. Allunga Martini sul lungo rettilineo verso la seconda boa seguito da Garibaldi in seconda posizione. Situazione immutata anche al terzo giro di boa, con i due italiani saldamente nelle prime due posizioni. Sul rettifilo conclusivo Simone Martini finisce la gara in scioltezza con un buon margine di 40 secondi su Garibaldi, secondo, mentre l’altro armo italiano, di Rosario Panteca conclude al sesto posto.

Con il miglior sesto tempo delle tre batterie di qualificazione, conquista la finale A nel singolo maschile.

I nostri ragazzi portano quindi la SGTn a conquistare ben 4 finali A mondiali !!

Sabato 13/10/18 – Finali A

 

DOPPIO FEMMINILE – ORO

L'immagine può contenere: una o più persone, bambino, oceano, spazio all'aperto, acqua e naturaPartenza ottima per l’equipaggio della Ginnastica Triestina che si lancia subito all’attacco con determinazione insieme alla Francia 1 che prende un lieve vantaggio sulla barca di Eleonora Denich e Federica Molinaro, inseguita a sua volta a breve distacco da Francia 2. Il terzetto imprime subito un ritmo elevato alla gara e prende un certo margine su tutti gli altri concorrenti che faticano a tenere il passo delle battistrada. Al primo giro di boa si scontrano i due equipaggi francesi che devono fermarsi e poi riprendere velocità, permettendo così alle italiane di guadagnare un importante vantaggio sulle transalpine. Molto bella l’azione della barca della Ginnastica Triestina ora inseguita da Germania 2 che ha sopravanzato le due barche francesi. Al secondo giro di boa sempre in controllo Denich e Molinaro, che conducono con autorevolezza la gara, mentre alle loro spalle Francia 2 cerca di recuperare il gap dalla barca italiana, seguita da Francia 1 in terza posizione che pare rimontare sulle connazionali. Dopo 20 minuti di gara sono sempre Eleonora e Federica a guidare, anche se continuano a essere molto vicine le due imbarcazioni transalpine e la Germania. All’ultimo giro di boa,a 500 metri dal traguardo, è ancora buono il vantaggio dell’Italia sulle inseguitrici che però non mollano e continuano ad attaccare per metter sotto pressione Eleonora e Federica, che però non si fanno prendere dall’ansia e proseguono imperterrite con il loro ritmo e fiaccano tutte le velleità delle avversarie. Bellissimo il finale di gara delle due ragazze triestine che, tra gli applausi del pubblico, taglia il traguardo nettamente in prima posizione, vincendo il titolo iridato nel doppio femminile davanti a Francia 2 e Francia 1, finite nell’ordine. Bravissime! 

LA SGTN SUL TETTO DEL MONDO CON FEDERICA MOLINARO ED ELEONORA DENICH !

SINGOLO FEMMINILE – 6° POSTO

L'immagine può contenere: una o più persone, oceano, cielo, spazio all'aperto, acqua e naturaDalla corsia 12 Annalisa Cozzarini (Ginnastica Triestina) parte subito con decisione per assicurarsi la miglior posizione possibile in vista della bagarre del primo giro di boa, mentre davanti è velocissima Olanda01, ma Annalisa non molla un colpo e resta attaccata all’avversaria. All’avvicinarsi al primo giro di boa, emerge la campionessa in carica Diana Dymchenko (Ucraina) che sopravanza l’Olanda, mentre Annalisa resta nel gruppo delle prime in sesta posizione, subito dietro alle due imbarcazioni francesi. Notevole la prova dell’Ucraina che aumenta il vantaggio sull’olandese che rimane saldamente in seconda posizione, con la Cozzarini sempre sesta ma vicina a Francia01, quinta. Le posizioni restano sostanzialmente immutate anche nelle frazioni successive tranne che per la bella rimonta della Francia02 con Jessica Berra che risale progressivamente di posizioni e supera l’Olanda per la seconda piazza. Molto rilassata l’azione dell’ucraina che non sembra nemmeno forzare troppo, ma mantiene un ritmo irresistibile per le avversarie, mentre alle sue spalle si scatena la lotta per le posizioni da podio con l’Olanda che gira le due boe arancioni qualche secondo davanti alla Francia02 e alla Francia01, mentre più staccata segue la Svezia inseguita da Annalisa Cozzarini, sesta. Sul traguardo conclude netta vincitrice Diana Dymchenko, che bissa il titolo dello scorso anno, mentre per il secondo posto la spunta l’Olanda davanti a Francia02, con l’Italia che termina al sesto posto con una prova sicuramente positiva e generosa. 

SINGOLO MASCHILE- 13° POSTO

L'immagine può contenere: 2 persone, tra cui Sebastiano Panteca, persone che sorridono, persone in piedi, cielo, pantaloncini e spazio all'apertoPartono veloci i tre equipaggi italiani di Simone Martini (SC Padova), Rosario Panteca (SC Ginnastica Triestina) e Federico Garibaldi (SC Elpis), che scattano in avanti e si piazzano nel gruppo che corre verso il primo giro di boa.  

A tenere la testa della gara è invece il Perù che la mantiene fino alla fine, mentre Simone Martini comunque riesce a tenere il terzo posto dopo aver speso tutte le energie che aveva, e chiude alle spalle del Perù, primo, e di Germania02, seconda. Rosario Panteca si classifica al 13° posto.

 

DOPPIO MISTO
L'immagine può contenere: una o più persone, persone sedute, oceano, spazio all'aperto, acqua e natura

Dopo il groviglio della partenza, e la scivolata dal carrello da parte di Panteca, la barca italiana rimane nelle prime posizioni. Annalisa Cozzarini e Rosario Panteca (Ginnastica Triestina) cercano di ricuperare il gap iniziale e impostano la loro gara in maniera da mantenere il contatto con il gruppo di testa. Tre gare nelle braccia però si fanno sentire e dopo il giro di boa perdono contatto con il gruppo di testa e chiudono al nono posto. Per i due atleti aver partecipato al mondiale in questa nuova disciplina è stato entusiasmante poiché tutta la gara è stato frutto di condivisione e sperimentazione. Bravi comunque per la finale e per questo nono posto.

 

Atleti

Campionati Italiani di Coastal

Mondello 6 ottobre.
Campionato Italiano di coastal rowing.

2 titoli italiani:
Eleonora Denich-Federica Molinaro nel doppio senior (terzo titolo italiano consecutivo in tre weekend);
Annalisa Cozzarini nel singolo senior. 

L'immagine può contenere: 9 persone, persone che sorridono, persone in piedi e spazio all'aperto L'immagine può contenere: 4 persone, persone che sorridono, persone in piedi
Altri buoni piazzamenti:

– ottimo quarto posto per il quattro con timoniere: 
Giurgevich, Marsi, Panteca, Secoli, tim: Sofia Leone.
– quarto Donat e quinto Milos P nel singolo senior;
– sesti i giovanissimi debuttanti Marcotto e Ferronato.

I master si sono difesi con onore pur non raggiungendo il podio.

Complimenti a tutti!